Eicma 2017, per chi ha la moto dentro

eicma-191

“Per chi ha la moto dentro” dal 9 al 12 novembre 2017 a Milano c’è EICMA 2017, il Salone internazionale del motociclo, preceduto da due giornate (il 7 e 8 novembre) dedicate ai media e agli operatori.

Eicma 2017, continua l'interesse per le moto classiche

Manca una settimana all’apertura dell’importante manifestazione che si tiene a Rho fiera e molte sono le anticipazioni sulle novità che saranno presentate dalle Case motociclistiche.

Ducati presenta a Eicma 2017 la 821 per celebrare i 25 anni del Monster, con un ritorno alle origini: la linea è più essenziale con qualche citazione come il gancio che blocca il serbatoio nella parte anteriore. Tra le novità si segnalano il faro anteriore con tecnologia a led, il cruscotto TFT a colori, aggiornato dal punto di vista delle informazioni. Potenza di 107 cv a 9250 giri, e 86 Nm (8,8 Kgm) a 7.750 giri sono i numeri del “nuovo” motore Testastretta 821 che si arricchisce della possibilità di montare il Ducati Quick Shift (up/down), che affianca un pacchetto tecnologico composto da ABS Bosch (abbinato a un impianto frenante Brembo con pinze radiali monoblocco), Traction Control, e Power mode che cambia il carattere della moto dal punto di vista dell’erogazione e della risposta alle aperture del gas. Forcella rovesciata con steli di 43 mm di diametro e monoammortizzatore regolabile chiudono il quadro ciclistico. Ad affiancare il classico rosso Ducati torna il giallo, che per anni ha caratterizzato il Ducati Monster. Disponibile a dicembre 2017 nei concessionari Ducati a prezzi di poco superiori a 11.000 euro.

Ducati presenta la 821 Monster a Eicma 2017

Tra le novità Eicma 2017 di Honda ci sarà il nuovo concept Neo Sports Café. È una moto dalle linee classiche, come dimostra il serbatoio battuto a mano, ma con moderna tecnologia: faro tondo con striscia a led e strumentazione simile a uno smartphone. In attesa di conoscere informazioni e dati tecnici ufficiali, si parla di un motore 4 cilindri da 998 cc raffreddato a liquido, telaio monotrave in alluminio che sfrutta il motore come elemento portante. Le sospensioni sono: davanti una forcella a steli rovesciati e dietro un monoammortizzatore infulcrato a un monobraccio, entrambi regolabili. L’impianto frenante utilizza due pinze freno anteriori radiali monoblocco.

Honda presente a Eicma 2017

Kawasaki insegue il filone vintage e presenta a Eicma 2017 la Z900 RS. Una moto che richiama il passato pur essendo realizzata su una base meccanica sportiva: motore e telaio sono identici alla Z900 (telaio a traliccio in acciaio, motore a 4 cilindri raffreddato a liquido da 111 cv ed erogazione più corposa ai medi regimi) con estetica ed ergonomia classici. Come le alette sui cilindri, che riprendono quelle della Kawasaki Z1 900 Super Four del 1972, e il manubrio più largo dell’originale e cromato. Dal punto di vista tecnologico, sulla Z900 RS debuttano il controllo di trazione a due livelli, assente sulla Z900 standard, e le pinze freno anteriori radiali. La RS pesa 215 kg in ordine di marcia, soltanto 5 in più della naked.

Novità Kawasaki a Eicma 2017

Prima tra le aziende giapponesi a credere nelle supersportive di cilindrata ridotta, Kawasaki porta a EICMA 2017 la terza generazione della sua piccola Ninja. Equipaggiata con un motore bicilindrico da 399 cc e 45 cv, la nuova Ninja 400 evolve il concetto delle precedenti versioni portando in dote prestazioni maggiori ma anche più compattezza e un peso contenuto. Più leggera di 8 kg rispetto alla Ninja 300, adotta un telaio in acciaio e sospensioni tradizionali (quella posteriore con leveraggio progressivo Uni-Track). L’impianto frenante a due dischi sfrutta un disco anteriore da 300 mm frenato da una pinza assiale e un posteriore da 220 mm, entrambi gestiti da un ABS di ultima generazione. 168 kg con il pieno di benzina e una sella a soli 785 mm da terra chiudono il quadro di una sportiva pronta a dare battaglia nel prossimo Campionato mondiale Supersport 300.

Yamaha ha scelto EICMA 2017 per lanciare il primo componente di una nuova famiglia di veicoli. Dopo aver proposto lo scooter tre ruote Tricity, ora sposta la stessa tecnologia denominata LMW (Leaning Multi Wheeler) su una moto con motore tre cilindri in linea da 900 cc dotato di tre mappature e controllo di trazione regolabile. Crescono le prestazioni e cresce, secondo Yamaha, anche il divertimento. La Niken, questo il nome, è annunciata come concept bike, ma è pensabile che sia ormai nella fase finale dello sviluppo e pronta per entrare in produzione. Il principio del basculamento delle due ruote anteriori è lo stesso utilizzato per il Tricity, con un doppio stelo forcella per lato, uno con funzione ammortizzante, l’altro con funzione di guida. Le due ruote anteriori sono da 15 pollici, e le pieghe si preannunciano da vera sportiva.

La Yamaha di Valentino Rossi a Eicma

Dal suo ritorno sul mercato, circa due anni fa, Bultaco Motors ha avuto come obiettivo quello di progettare e proporre prodotti innovativi tenendo sempre presenti i propri principi fondatori, ossia passione e divertimento. A Eicma 2017 porta la novità Bultaco Albero, con 
una piattaforma tecnica che ricalca quella della “moto-bike” Brinco, ma con un’immagine e soluzioni tecniche in linea con l’ambiente urbano. Il risultato è un prodotto dal design che richiama lo stile café racer. Un nuovo concetto di mobilità urbana, con la manovrabilità e la leggerezza di una bici (pesa 42 chili), la robustezza e la sicurezza di una moto, zero emissioni e prestazioni di rilievo (una coppia massima di 60 Nm e una velocità massima di 45 km/h) di propulsione elettrica.
 L’impianto frenante, idraulico, è equipaggiato con due dischi abbinati a pinze, a 4 pistoncini l’anteriore e a 2 il posteriore. La batteria agli ioni di litio si ricarica al 95% in 3 ore e l’aiuto della propulsione elettrica può essere regolato su tre mappature: Sport, Tour e Eco.

BMW 1200 Rt a Eicma 2017

Appuntamento, dunque, a Eicma 2017 : dal 9 al 12 novembre 2017.

Per chi si è perso le edizioni precedenti, ecco le immagini di

Eicma girls

Hostess Eicma

Eicma 2016

Eicma 2015

realizzate da OkFoto.it

Le fotografie della edizione 2017 saranno disponibili nell’album disponibile qui.

Le hostess di Eicma: uno spettacolo nello spettacolo

Moto mai viste in mostra a Eicma 2016 fino a domenica

eicma-328

Eicma girls, una cornice di bellezza Nel lungo fine settimana in cui a Valencia si corre il MotoGP che chiude la stagione 2016, alla Fiera di Milano si svolge Eicma 2016, il Salone internazionale delle moto che vede la presenza di tutti i top brand delle 2 ruote, con le tradizionali aree speciali Custom e Sicurezza e l’arena esterna MotoLive. Quest’anno Eicma, oltre a occupare i padiglioni 2-4, 6-10 e 14-18, esce dal tradizionale quartiere fieristico per coinvolgere l’intera città di Milano nella “Settimana della Moto”, per una festa delle 2 ruote, ricca di appuntamenti e esposizioni.

Cal Crutchlow in visita agli stand Eicma

Crutchlow e Cecchinello

Raccontare Eicma è sempre molto difficile e lasciamo volentieri che siano le riviste specializzate a dare conto delle innumerevoli novità presenti negli stand.

Perché Eicma 2016 è fatta di tante componenti. In primis le moto (stradali e enduro), gli scooter (se vogliamo considerarli una sezione separata, nonostante le sempre più frequenti “commistioni” tra i due mondi che si vedono esposte in fiera, come la nuovissima Honda X-Adv), gli accessori, l’abbigliamento; ma Eicma è anche il posto dove puoi incontrare i campioni delle due ruote (ad esempio, ieri era presente, tra gli altri, il pilota Honda Cal Crutchlow accompagnato dal team manager LCR Lucio Cecchinello); e visitare Eicma significa anche osservare e cogliere le tendenze del mondo delle 2 ruote, osservare i visitatori e sottolineare come, forse in maniera inattesa, il fenomeno delle Eicma girls sia ormai diventato una cornice di bellezza a cui non si può più rinunciare (e segnaliamo con piacere che il gruppo Piaggio ha finalmente “abbattuto” il muro della disparità dei sessi, dato che su alcune moto esposte nello stand quest’anno fanno bella mostra di sé aitanti modelli apprezzati dalle visitatrici).

Se proviamo a visitare il Salone della moto con un punto di vista  non soltanto tecnico, ci accorgiamo come i numerosi visitatori siano sì quelli normalmente attesi (i giovani) ma – altrettanto numerosi – quelli che, compiuti gli anni “…anta”, esattamente come i più giovani, si avvicinano ai vari modelli esposti, pronti a cavalcarli e a simulare – sul cavalletto – come si sta in sella alla nuova moto. E forse non è un caso che, negli ultimi anni, stia diventando sempre più marcato il fenomeno dei modelli “vintage” o “retrò”.

I visitatori si divertono all'Eicma

La moto da sempre richiama lo spirito libero, la bellezza del viaggio, l’indipendenza: vedere quella ricca esposizione di modelli, tutte le novità, i migliori allestimenti, fa subito venire voglia di fare un giro di prova. In attesa di andare dal concessionario amico, in pochi resistono alla voglia di sedersi subito sul nuovo oggetto del desiderio, incuranti della folla che li attornia e del fatto di essere in un ambiente chiuso. La fantasia viaggia alla velocità dei modelli più performanti…

MODELLI DI LUSSO ED ESCLUSIVI ESPOSTI AD EICMA

Tante le 2 ruote esposte, tante le novità. Ne citiamo due per tutte. La prima è una delle moto più costose in vendita: la Ducati ha presentato al pubblico la nuova 1299 Superleggera, la prima supersportiva stradale che monta di serie telaio, forcellone, telaietto e ruote realizzati in fibra di carbonio ed è equipaggiata con il bicilindrico di serie più potente mai prodotto dalla Casa di Borgo Panigale (215 CV), assistito da una elettronica paragonabile a quella delle MotoGP. Con un peso di poco superiore ai 150 kg!

La Ducati 1299 Superleggera esposta a Eicma 2016

Ducati 1299 Superleggera

La Ducati 1299 Superleggera è prodotta in sole 500 unità, praticamente già tutte vendute (a un prezzo che secondo alcune fonti supera gli 80.000 euro). Per i clienti che vorranno divertirsi in pista è disponibile il kit racing che comprende lo scarico Akrapovič in titanio (simile a quello delle SBK ufficiali), il plexiglass specifico, i tappi per gli specchietti, ecc.

Nello stand MV Agusta è possibile invece ammirare la F4Z Zagato: un esemplare unico disegnato da Zagato per conto di un ricco motociclista giapponese. La carrozzeria della MV Agusta F4Z è realizzata in alluminio e fibra di carbonio.

MV Agusta F4Z in esposizione a Eicma

Rispetto alla MV Agusta F4 di serie, la F4Z presenta una carrozzeria completamente rinnovata con uno stile decisamente innovativo, con le linee che hanno segnato le realizzazioni di Zagato e che lasciano intravvedere la “cafè racer” del futuro. Le soluzioni stilistiche della F4Z forse arriveranno anche su qualche futuro modello di serie della MV Agusta, ma la F4Z resterà in ogni caso un pezzo unico. Si è parlato infatti di una nuova generazione di modelli con motore 4 cilindri, tra cui un’inedita variante della F4. In ogni caso, la F4Z è una (bella) testimonianza di una nuova fase di sviluppo del settore motociclistico, dove si potrebbero aprire nuovi spazi per il “moto design” così come da tempo, nel settore automobilistico, si parla diffusamente di “car design”. Una nicchia per clienti facoltosi: moto realizzate su richiesta e personalizzate, destinate a restare pezzi unici o in piccolissima serie.

In un mercato italiano che presenta positivi dati di vendita (l’Italia è il Paese europeo in cui nel 2015 si sono immatricolate più moto), si fanno strada i modelli alimentati con energia elettrica, ed i crescenti spazi espositivi riservati ad Eicma testimoniano come l’interesse per questi modelli stia crescendo e sia sostenuto da moto e scooter con performance di tutto rilievo. La sicurezza è un tema da sempre tenuto in forte considerazione a Eicma: interessante, a questo proposito, l’iniziativa di In & Motion, che ha impostato una campagna specifica per diffondere l’uso dell’airbag (“Airbagrevolution campaign”) e che darà in uso gratuito a 500 bikers, selezionati in tutta Europa, il proprio gilet con airbag incorporato per raccoglierne le testimonianze dirette sull’effettivo utilizzo nelle più differenti situazioni di guida e per migliorare dunque la produzione di serie definitiva.

Dicevamo della cornice di bellezza delle Eicma girls: da sempre presenti in tutti gli eventi di motociclismo, ormai le Eicma girls sono diventate un must per ogni stand espositivo.

Modelle, hostess, studentesse che per tutta la durata del Salone riescono a mostrarsi sorridenti di fronte a ogni visitatore che voglia farsi fotografare accanto a loro (e alla moto): impossibile stimare il numero di selfie in cui compare il loro sorriso!

Visita la galleria delle immagini di Eicma 2016  disponibile  sulla pagina di OkFoto.it .

EICMA 2016 – DATE ED ORARI

Eicma si svolge presso la Fiera di Milano dall’ 8 al 13 novembre. I primi due giorni della manifestazione sono riservati alla stampa e agli operatori del settore.

Gli orari di accesso per il pubblico sono i seguenti:

  • Giovedi 10 Novembre: dalle 10,00 alle 18,30
  • Venerdi 11 Novembre: dalle 10,00 alle 22,00
  • Sabato 12 Novembre: dalle 10,00 alle 18,30
  • Domenica 13 Novembre: dalle 10,00 alle 18,30

Per altre informazioni puoi consultare il sito ufficiale Eicma.