La Partita del Cuore 2015: Il Volo allo Juventus Stadium

Il Volo alla Partita del cuore allo Juventus Stadium

La Partita del Cuore, per la raccolta fondi a favore della Fondazione piemontese per la ricerca sul cancro e della Fondazione Telethon, torna a Torino.

Il prossimo 2 giugno allo Juventus Stadium la Nazionale Italiana Cantanti sfiderà la squadra dei Campioni per la ricerca; è un ritorno a Torino dopo l’incontro del maggio 2013 che stabilì il record degli incassi a favore delle due Fondazioni: un totale di 1.750.000 euro, di cui 450 mila dalla vendita dei biglietti e per il resto grazie alle donazioni con SMS.

Obiettivo per l’incontro del 2 giugno 2015 è dunque quello di stabilire un nuovo record, magari di superare i due milioni di euro di raccolta; è possibile contribuire acquistando i biglietti per assistere alla partita e donando almeno 2 euro con un SMS al 45509, numero che sarà attivo dal 26 maggio al 3 giugno.

la maglia della Partita del cuore

Lo Juventus Stadium ha una capienza di 41.000 posti: al momento sono ancora disponibili circa 16.000 biglietti, acquistabili presso tutte le ricevitorie della rete Listicket e sul sito www.listicket.com : i prezzi dei biglietti sono 10,15,20 euro in base ai settori dello stadio.

Allegra Agnelli, presidente della Fondazione Piemontese ricerca cancro

Allegra Agnelli, nella sua veste di presidente della Fondazione piemontese per la ricerca sul cancro, ha voluto sottolineare che “la Partita del Cuore è una manifestazione che ha sempre portato un prezioso sostegno all’impegno di creare nell’Istituto di Candiolo un centro, dove ricerca e cura convivessero fianco a fianco, per combattere nel modo più efficace possibile la difficile battaglia contro il cancro.” Ha ricordato ancora una volta, con molta soddisfazione, come l’Istituto sia nato e cresciuto grazie alle numerose e piccole donazioni dei Piemontesi: “le grosse donazioni si contano sulla punta delle dita”.

Piero Fassino con Niccolò Fabi e Bootsa

Certamente non mancheranno lo spettacolo e il divertimento. Allo Juventus Stadium scenderà in campo Il Volo, accanto a Paolo Belli, Luca Barbarossa, Niccolò Fabi, Alex Britti, Moreno; ci sarà il “neo acquisto” Davide Dileo, in arte Boosta, anima dei Subsonica, che giocherà in casa come accadrà a Luca Argentero.

Bootsa dei Subsonica

Tra i Campioni scenderà in campo Massimiliano Allegri che, dopo aver conquistato come allenatore il quarto scudetto consecutivo con la Juventus, tornerà a indossare la maglia del calciatore giocando accanto al “suo” presidente Andrea Agnelli e a Pavel Nedved, Pallone d’oro del 2003, oggi consigliere d’amministrazione della Juve. Saranno in campo di Eros Ramazzotti, Neri Marcorè, Raoul Bova, Massimo Giletti; Carlito Tevez ha prestato la sua immagine a favore della iniziativa benefica della Partita del Cuore.

 

Certamente non mancheranno le sorprese per un evento che ha visto crescere la sua importanza nel tempo da quando, nel 1981, Mogol ebbe l’idea di dare vita a un sogno: formare una squadra con i cantanti più famosi e sensibili per organizzare partite di calcio a scopo benefico.

Da allora sono passati 34 anni in cui la squadra, sotto la direzione di Gianluca Pecchini, ha giocato 530 partite di fronte a 12 milioni di spettatori e raccogliendo 75 milioni di euro di donazioni.

Allegra Agnelli con Niccolò Fabi, Nazionale Italiana Cantanti

Si può dare di più”: è la canzone di Morandi, Ruggeri e Tozzi che trionfò al festival di Sanremo del 1987. Diventato l’inno della Nazionale Italiana Cantanti è un invito quanto mai attuale.partita-del-cuore-99

Come ha ricordato il sindaco di Torino Piero Fassino “è con il convincimento forte che si riserva alle cause vere che Torino accoglie la Partita del Cuore e la sostiene. E’ una partita che giochiamo tutti: col cuore e con la testa. Sosteniamola con passione”.

 

Taggato , , , , , , . Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *