Accese le Luci d’artista, si prepara il raduno di Babbo Natale

babbo-natale
 
Moltissimi i turisti che hanno scelto di trascorrere il lungo fine settimana del 1° novembre a Torino; si sono viste lunghe code ai Musei per visitare la mostra di Renoir  inaugurata pochi giorni fa alla GAM, per accedere alle mostre ospitate alla Reggia di Venaria, per scoprire i nuovi spazi aperti all’Egizio;  grande folla per salire sulla terrazza panoramica della Mole Antonelliana e per visitare il museo del Cinema. Moltissimi i turisti che hanno scelto di godersi le giornate miti di questo autunno torinese passeggiando nelle vie e nelle piazze del centro della città.
cane
Il 1° novembre c’è stata l’accensione delle Luci d’artista: una iniziativa che raccoglie sempre maggiore successo e che ci accompagnerà lungo il cammino che porterà al Natale coi fiocchi.
Qualche timido accenno a pubblicità natalizie si coglie già lungo i viali della città; presto arriveranno anche gli spot in TV che daranno il via alla corsa ai regali: con sempre maggiore attenzione a quelli che ormai vengono definiti “regali utili” perché, si sa, la crisi morde, non ostante le ripetute dichiarazioni dei governanti che ci raccontano che la ripresa è alle porte e che si vede la luce alla fine del tunnel…
torino
Natale è alle porte: il 1° dicembre si terrà il 4° Raduno di Babbo Natale davanti all’Ospedale Infantile Regina Margherita di Torino.
Noi ci saremo: pubblicheremo qui le fotografie della mattinata. 
 
Lo scorso anno per  “Un Babbo Natale in Forma” oltre 10.000 persone arrivarono davanti all’Ospedale Regina Margherita indossando i vestiti e la lunga barba bianca di Babbo Natale, per farsi vedere dai bambini degenti dell’Ospedale; c’erano gli Alpini con la loro allegria e il loro forte spirito, pronti a distribuire cioccolata calda e vin brulè; ad allietare la festa c’era la Fanfara Montenero ed erano numerosissimi i motociclisti arrivati  a bordo di bellissime moto e scooter. Qualcuno, coraggiosamente, sfidò il freddo di dicembre e arrivò in bicicletta.
 
I fondi raccolti la scorsa edizione sono stati impiegati nel  progetto, ormai in dirittura di arrivo, di acquisto della Tac portatile.

Per il Natale 2013 l’obiettivo è di assoluta eccellenza per l’Ospedale e prevede, come si legge sul sito della Fondazione Forma, “l’attivazione presso il Regina Margherita del tipo di formazione più moderno ed efficace a livello internazionale che esista: la simulazione medica avanzata. Il progetto, dal titolo “Istruzioni per la vita”, permetterebbe all’Ospedale pediatrico di Torino di diventare uno dei pochi centri italiani dove questa metodologia didattica è applicata al paziente pediatrico”.


La distribuzione dei vestiti di Babbo Natale è già iniziata; sul sito della Fondazione www.fondazioneforma.it  trovate  gli indirizzi e gli orari di distribuzione.
 
Non mancate!
 
 
L’edizione 2013 dovrà essere ancora più grande della precedente: in termini di partecipazione e di raccolta fondi. 
Anche questo è un modo bellissimo per festeggiare un “Natale coi fiocchi“!
 
Taggato , , , , . Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *