The color run Torino 2017, si corre il 10 settembre

thecolorrun_483

un bacio colorato a The color run Torino 2017

Arriva la primavera e fioriscono le corse podistiche. Si comincia con la Santander Mezza di Torino, domenica 26 marzo: 21 km lungo le strade di Torino con partenza e arrivo in pieno centro città, con inevitabili intralci alla viabilità. Si prosegua il 2 aprile con Tuttadritta, sui 10 km che collegano piazza san Carlo con la Palazzina di caccia di Stupinigi. Poi ci sarà Vivicittà e, il 30 aprile, sarà la volta della Mezza di Varenne, nelle campagne di Vigone e degli allevamenti dei cavalli per il trotto, tra cui Varenne. Gare affiancate da prove su distanze più brevi (10 km e 3 km), per coinvolgere un sempre maggior numero di partecipanti.

the color run torino 2017 si corre il 10 settembreMa la corsa più attesa, perchè allegra e colorata, è sicuramente The color run Torino 2017: per la quale bisognerà attendere  il prossimo 10 settembre.

Una corsa per modo di dire: perché l’unica cosa che non occorre fare è gareggiare. E’ definita la corsa più felice del mondo: non ci sono né vincitori né vinti,  è l’occasione per passare un po’ di tempo in allegria all’aria aperta. E’ anche una delle ormai rarissime occasioni dove i partecipanti –almeno per il tempo della corsa- si staccano dallo smartphone. Anche perché, in caso contrario, lo ritroverebbero colorato come il loro corpo.

innamorati a the color run

E’ la terza volta che The color run sbarca a Torino. La prima fu nel 2014: poco meno di diecimila iscritti, temerari che affrontarono la prima edizione della corsa in Italia. Anche se tutti avevamo negli occhi le immagini delle corse svoltesi negli altri Paesi, nessuno era riuscito a immaginarsi veramente cosa sarebbe stato affrontare, nella realtà, quella esperienza, lungo i viali del Parco del Valentino.

sorrisi a the color run Torino 2017

Anzi, ci fu chi, non avendo ben compreso lo spirito della The color run, al via della corsa incominciò a correre per arrivare primo, salvo dover rallentare, come tutti, nel passaggio della prima stazione di colore a poche centinaia di metri dalla linea di partenza. Dopo di che, capito il vero spirito della corsa, rallentò e incominciò a prendere fiato: come tutti i partecipanti. C’erano tantissimi ragazzi, molti bambini, famiglie intere e giovanotti di ieri: tutti con la maglietta bianca alla partenza, tutti completamente colorati all’arrivo.

Fu un grandissimo successo, raccontata da moltissime fotografie che, più di tante parole, potevano raccontare il vero spirito della corsa: tanto che l’edizione 2015 vide oltre 15.000 iscritti.

una corsa in rosa a TorinoCome location gli organizzatori scelsero l’area attorno allo Juventus Stadium: una zona con pochissima vegetazione, trattandosi di fatto di un enorme parcheggio asfaltato. Ci furono anche alcune pecche organizzative ma l’entusiasmo dei partecipanti e la voglia di divertirsi superarono ogni ostacolo, confermando però, ancora una volta, come sia più difficile gestire il successo che raggiungerlo.

la corsa più allegra a TorinoSi arrivò così alla edizione 2016: dove gli iscritti furono oltre 20.000 e come location venne scelto il Parco della Pellerina, ovvero nuovamente un’area con tanto verde.

A rovinare The color run 2016 ci pensò il meteo, con pioggia e fulmini al momento della corsa. Moltissime le critiche agli organizzatori che, pur di fronte a previsioni meteo molto negative, non ebbero il coraggio di annullare o spostare la manifestazione, creando qualche difficoltà  ai coraggiosi runners che vollero ugualmente presentarsi alla partenza, confidando in un improvviso miglioramento del meteo.

The color run Torino 2017 si correrà il 10 settembre: una data che, almeno sulla carta, fa prevedere un meteo più favorevole.

tutti di corsa a TorinoAperte le iscrizioni, vedremo se la voglia di una corsa “fun” sarà più forte della rabbia per ciò che accadde un anno fa. Dall’attesa che si registra sulla pagina della corsa, si può pensare che, anche questa volta, sarà un successo di partecipanti.

Pubblicheremo tutte le immagini sulla nostra pagina Facebook: continuate a seguirci numerosi …

Sperando che, nel frattempo,  l’organizzazione abbia saputo trarre esperienza dagli errori compiuti nelle precedenti edizioni, puntualmente segnalati dagli iscritti sulla pagina Facebook della corsa.

the color run a Torino

Mezza maratona, Tuttadritta, The color run 2015: Torino non sta mai ferma…

 

un bacio in rosaTorino ha ancora in mente la corsa in rosa che ha visto oltre 8.500 persone – in prevalenza donne-  festeggiare l’8 marzo aderendo alla manifestazione Just the woman I am (in questo album le immagini del pomeriggio)  e già deve prepararsi a un altro fine settimana di sport.

Domenica 29 marzo è in programma la Santander Mezza Maratona di Torino 2015 che ha in Allegra Agnelli una madrina di eccezione; una corsa per gli amanti del podismo e, così come è stato per la corsa in rosa, una iniziativa benefica: l’evento è una occasione per raccogliere fondi per la Fondazione piemontese per la ricerca sul cancro.

La mezza maratona si svilupperà lungo le vie del centro, il lungo Po, sfiorerà il parco del Valentino e sarà affiancata dalla corsa sulla distanza di 10 km. La corsa (competitiva e non) è inserita nel calendario Corri Piemonte 2015 e prenderà il via da piazza San Carlo, che sarà anche il punto di arrivo.

Ci sarà appena il tempo di prendere fiato perchè il calendario torinese propone per il 12 aprile due altre manifestazioni: quella di Vivicittà e la Tuttadritta, una corsa di circa 10 km con un tracciato che, come dice il nome stesso, è molto particolare. Si partirà da piazza San Carlo per arrivare alla Palazzina di caccia di Stupinigi su un percorso senza alcuna curva. La gara è valida per il Campionato nazionale sulla distanza dei 10 km per la Polizia Municipale.

Spiace constatare la coincidenza della data per le due manifestazioni: un caso che, purtroppo, si verifica troppo spesso, disperdendo su più fronti energie e risorse. Lo avevamo già considerato in occasione delle gare di fine 2014, quando nella stessa mattinata si corsero la Royal half marathon e Un Po di corsa

Il mese successivo, il 16 maggio, tornerà The color run: un evento spettacolare, che  registra già 20.000 iscritti e che, dopo il grande successo dello scorso anno, si presenta con una novità: il tema Shine ovvero i partecipanti non saranno solo colorati ma anche luccicanti. Ai quattro classici “punti colore” ne sarà aggiunto un quinto e ultimo: il glitter. Qui i color runners saranno cosparsi da una pioggia di colori e luccicanti brillantini. Anche il Race Kit è stato completamente rinnovato. La t-shirt, la fascetta, gli happy tatoo e la borsa saranno ispirati proprio al nuovo mood Shine.

Un evento che si svolgerà in un contesto ricco di musica e allegria; 5 chilometri di vera e propria festa, nei bellissimi scenari del Parco del Valentino, in cui nessuno mira a realizzare la massima performance sportiva, il miglior tempo, ma a ottenere il più alto livello di divertimento. Se ripercorriamo nelle immagini dell’album la scorsa edizione, troviamo conferma della bellezza di questa corsa tutta colorata.

Pochi giorni dopo, il 24 maggio, il calendario propone un’altra mezza: la XVI Turin Half Marathon, gara internazionale IAAF  inserita nel calendario Aims.

Turin marathon

Tante dunque le manifestazioni podistiche in calendario in occasione di Torino capitale europea dello sport che troveranno il loro momento più significativo il 4 ottobre 2015, quando si disputerà la XXIX Turin Marathon.

 

 

Una corsa da re, fotografie e classifiche

corsa-re-10km-2

 

Una corsa da re, questo il nome scelto dagli organizzatori per la gara podistica che si è svolta stamattina negli incantevoli scenari della Reggia di Venaria e del parco de La Mandria.  

Avevamo pubblicato un post con le caratteristiche della manifestazione ( vedi qui ) che ha registrato un grandissimo successo (si parla di 5.000 partecipanti).

podismo
Lasciamo agli organizzatori il compito di rendere noti i dati ufficiali: noi ci limitiamo a ringraziare tutti coloro che hanno reso possibile lo svolgimento della riuscitissima manifestazione. Ma soprattutto vogliamo dire grazie a coloro che hanno partecipato alla corsa da re: chi correndo, chi passeggiando, chi facendo l’una e l’altra cosa.
 

 

 
Nella galleria delle immagini scattate per www.okfoto.it ci sono quelli primi classificati e quelli che primi non sono, quelli che sorridono, quelli che sono stanchi un po’ prima dell’arrivo, quelli che passeggiano, quelli che corrono in incognito, quelli famosi e quelli meno , quelli che usano le racchette,  quelli che corrono in compagnia, quelli che passeggiano con il loro cane, quelli che corrono spingendo il passeggino del loro bimbo. Quelli belli e quelli spettinati, quelli che se la prendono a cuore e quelli che se la prendono con calma.
Perché l’importante è partecipare.

La corsa è bella per la competizione: ma è altrettanto bella per il carico di umanità che ciascun partecipante porta con sé.
 
Per questo diciamo che non c’era tanta gente: c’erano tantissime persone, ciascuna con il suo modo d’essere.
Un grazie a ciascun partecipante!
Abbiamo scattato molte fotografie : per la galleria delle immagini, suddivisa tra i partecipanti alla 10 km e quelli che hanno disputato la 21 km, clicca qui oppure vai a questo indirizzo



corsa da re
La grinta

Visita il nostro sito Okfoto.it per conoscerci meglio.

Potrai richiederci informazioni e preventivi per matrimoni, cerimonie e servizi fotografici di tuo interesse, scrivendo a :

info@okfoto.it

 




corsa-da-re
Una Corsa da Re dell’ex sindaco di Torino
Per le classifiche si rimanda a www.sdam.it

Mezza Maratona e Walk of life, si corre nel giorno di Toro-Juve

mezza-maratona-cus-torino
 
Domenica 29 settembre 2013 si è corsa la XIII edizione della Mezza Maratona di Torino,  XI Memorial Domenico Carpanini, il vice sindaco di Torino morto nel 2001.
La gara, organizzata dal CUS Torino, si è corsa in concomitanza con la Walk of life (questa sulla distanza dei 10 chilometri): una iniziativa promossa da Telethon per la raccolta fondi per la ricerca.
 
Nello specifico, ieri si è corso per Greta (e per tutti i bimbi affetti da atrofia muscolare spinale) e per Patrizia Boffi, ricercatrice dell’Università di Torino che studia questo tipo di malattia.
 
La pioggia e il grigio autunnale dell’ultima domenica di settembre non hanno fermato i partecipanti (oltre 1.500) partiti da corso Trapani angolo corso Rosselli, pronti a correre lungo i viali della città che si apprestava a vivere il primo derby Toro-Juve giocato all’ora di pranzo!
 

 

 
L’arrivo era per tutti sulla pista di atletica dello stadio Primo Nebiolo, al Parco Ruffini.
La Mezza Maratona è stata vinta da L. Abdelhadi (uomini), mentre per le donne la prima classificata è stata Catherine Bertone.
 
 
Nel post alcune delle immagini dei partecipanti scattate a poche centinaia di metri dal traguardo.
Visita qui la galleria  delle fotografie scattate per  www.okfoto.it 
 
 
Lascia un commento.