Torino Comics 2018 fa registrare il record di visitatori

Torino comics-100 copia

Torino comics al Lingotto Fiere il 13-14-15 aprile 2018 La 24° edizione di Torino Comics chiude con 56.000 visitatori, segnando dunque un record per la storia della manifestazione svoltasi nei padiglioni di Lingotto Fiere.

Soddisfatti gli organizzatori che hanno sottolineato l’altissima l’affluenza nell’area editoriale, con il ritorno di importanti case editrici, alcune delle quali assenti da diverso tempo a Torino, come Tunuè, BD, Magic Press, Shockdom, Dark Zone, No lands Comics, Cronaca di Topolinia, e Star Shop distribuzione, che ha partecipato con le pubblicazioni delle case editrici Panini, Star Comics ed Edizioni Inkiostro.

Nei tre giorni della manifestazione si sono registrate lunghissime file di lettori e fan per le sessioni di disegni e autografi degli autori più amati, come Fraffrog, Loputyn e RichardHTT (Shockdom), Don Alemanno e Boban Pesov (Magic Press), Gud e Marco d’Aponte(Tunuè), Andrea Cavaletto (Inkiostro), Paolo Eleuteri Serpieri (Star Shop), Paolo Mottura, che ha presentato la mostra I miti del cinema un portfolio di disegni dedicato ai grandi classici, nuovi e moderni del cinema.

Torino comics, una manifestazione tutta da scoprire

Migliaia i giovanissimi che hanno affollato lo Youtuber village  per incontrare le star più amate del web, in particolare i Me contro Te– conosciuti in rete come Sofì e Luì, coppia di fidanzatini con oltre 4.3 milioni di follower – e LaSabri, la regina di Youtube, con oltre 2.5 milioni di follower grazie ai suoi vlog.

Nyn Brighid presente a Torino Comics

Grande successo anche per la conferenza sul doppiaggio dei cinecomics, che ha visto protagonisti sul palco del padiglione 2 le voci del mondo Marvel: Massimiliano Manfredi (Thor), David Chevalier (Loki) e Francesca Fiorentini (Virginia “Pepper” Potts).

Torino Comics ha ospitato la tappa italiana delle qualificazioni dell’International Cosplay League,  a cui partecipano cosplayer qualificati da Paesi di tutto il mondo. Le finali si svolgeranno a settembre a Madrid, in occasione dell’evento Japan Weekend. In gara sia singoli, su cui è stato valutato solo il costume, sia coppie, per le quali invece sono stati giudicati sia i costumi sia l’esibizione.

Torino comics 2018, record di visitatori

A giudicare i concorrenti, una giuria da esponenti di primo piano del mondo cosplayer internazionale, tra cui la cosplayer polacca Shappi, plurititolata a livello europeo e specializzata in armature; l’italiana NadiaSK, cosplayer appassionata di videogiochi e manga, conosciuta in tutto il mondo e vincitrice del World Cosplay Summit nel 2008; Twins Cosplay, vincitori delle selezioni italiane del 2017 e secondi classificati alle finali mondiali; Davide Garbolino, doppiatore, direttore di doppiaggio e presentatore televisivo, voce di personaggi celebri del mondo dei cartoon come Johnny di È quasi magia Johnny, la tartaruga Ninja Michelangelo, Gohan di Dragonball e Nobita di Doraemon; Galefir, cosplayer spagnolo e delegato speciale del Japan Weekend di Madrid.

Torino Comics, una festa per i cosplayers

Nell’ultima giornata di Torino Comics si è  svolto il classico cosplay contest, che premia l’abilità “artigiana” del concorrente, la sua capacità di immedesimarsi nel ruolo scelto e le sue doti interpretative e di simpatia.  Si sono alternati sul palco più di 350 cosplayer, in gara per aggiudicarsi il premio per miglior singolo (maschile e femminile), miglior coppia, miglior gruppo, fino al superpremio finale, un viaggio al London film and Comic Con di Londra.

Oltre 350 Cosplayers sfilano nella giornata di chiusura di Torino Comics 2018

Sfoglia  l’album con alcune delle più belle fotografie di Torino Comics 2018 scattate da OkFoto.it

 

 

 

Gourmet, la prima edizione del Salone al Lingotto Fiere

gourmet-14

Un buffet di dolci a Gourmet Expoforum di Torino

Si chiama Gourmet ed è la prima edizione di un nuovo progetto dedicato al mondo Ho.Re.Ca. (Hotellerie, Restaurant, Catering) e Food & Beverage, in programma dal 22 al 24 novembre 2015 a Lingotto Fiere di Torino: tante parole straniere per parlare di cibi e vini italiani…

La manifestazione organizzata da GL Events, leader mondiale nel settore degli eventi, e Gambero Rosso, uno dei più noti brand del settore, è dedicata agli operatori del settore e a coloro che hanno intenzione di intraprendere nuove iniziative nel mondo dell’enogastronomia e della ristorazione.

Food & beverage al Salone Gourmet a Lingotto Fiere

Con Gourmet, Torino si conferma città anticipatrice di tendenze: questa volta per ciò che riguarda l’offerta di ristorazione. Si tratta di una nuova sfida ambiziosa e difficile, con la determinazione degli organizzatori di vincerla: tanto che sono già annunciate le date della  edizione di Gourmet 2016, dal 13 al 15 novembre. Sperando  che  le date del prossimo anno non si sovrappongano –come accaduto in questi giorni- con CioccolaTò…

Molino Braga al Salone Gourmet di Torino

Gourmet Expoforum ha individuato cinque aree tematiche: food and beverage; tecnologie; panetteria, pasticceria, gelateria, cioccolato e caffè; attrezzature, macchinari, arredi,arte della tavola, innovazione e design; servizi, formazione, e-commerce, web marketing.

 

 

Per ogni giornata dell’Expoforum sono previsti conferenze, workshop formativi, degustazioni e contest, curati dal team redazionale di Gambero Rosso, in cui sono presentati i nuovi prodotti, le tendenze, le strategie di comunicazione e promozione più innovative.

Il gelato di Miretti a Gourmet Expoforum

La presenza di nomi famosi della ristorazione, cuochi, chef, pasticceri, barman, gelatai è  la maggior garanzia di successo e di interesse per i vari seminari.

Gourmet al Lingotto Fiere di Torino

La volontà degli organizzatori è di proporre un nuovo format dove domanda e offerta si incontrano e dove nascono opportunità concrete per fare nuovi affari.

Gourmet diventa così un’occasione per i professionisti del settore di sperimentare un nuovo approccio al proprio mestiere e non si propone certo come alternativa al Salone del Gusto, il cui successo continua a crescere anno dopo anno: già in questa edizione che, come ci hanno detto alcuni espositori, è da considerarsi un “numero zero”, Gourmet lascia intravedere come ci sia spazio per fare crescere  questa nuova iniziativa.

Francesco Favorito a Gourmet Expoforum di Torino

Per maggiori informazioni si può visitare il sito degli organizzatori; sulla nostra pagina Facebook abbiamo pubblicato una galleria delle immagini scattate negli stand di Lingotto fiere.

Salone Internazionale del Libro di Torino: Dove osano le idee

foto-mila-peretti-brachetti
Salone del Libro, Mila Brachetti Peretti
Dal 16 al 20 maggio 2013 si rinnova l’appuntamento annuale con il Salone Internazionale del Libro (www.salonelibro.it ), ospitato al Lingotto Fiere di Torino. Giunto alla 26° edizione, il Salone del Libro ha scelto come titolo “Dove osano le idee”, quasi a volere lanciare una sfida in un momento così difficile per l’economia italiana e per l’industria editoriale, come documentato dalla recente indagine Nielsen curata per l’Associazione italiana editori (www.aie.it ), con un mercato che nel primo quadrimestre 2013 registra  un -4,4% a valore e un -0,7% a copie vendute. Mercato in cui si  salva l’editoria per ragazzi, con un +4% a valore.
Gustavo Zagrebelsky al Salone del Libro
Il Salone, nato nel 1988 da una idea di un “libraio” torinese, Angelo Pezzana, e di un imprenditore, Guido Accornero, ha visto crescere negli anni la sua importanza, il numero di espositori e dei visitatori.
La manifestazione ha tutto ciò che un lettore può desiderare: un mondo di libri, ovviamente, ma anche una notevole quantità di interessanti eventi collegati. E’ consigliabile, prima di entrare al Lingotto Fiere, visitare il sito del Salone e programmarsi un percorso di visite, tenendo conto degli orari delle numerose conferenze e incontri con gli autori.
Chi arriva per la prima volta al Lingotto, non dovrà perdere l’occasione di ammirare l’ex stabilimento Fiat (oggi il Gruppo automobilistico è presente in via Nizza soltanto nella storica palazzina uffici della Direzione Generale), un capolavoro di architettura industriale,  con la rampa elicoidale che collega gli enormi piazzali e i piani della fabbrica con il tetto sul quale venivano collaudate le automobili Fiat all’uscita della catena di montaggio; lo stabilimento, realizzato circa un secolo fa, fu ammirato per la genialità del progetto e per le sue dimensioni da Le Corbusier; dal 1985 è stato trasformato dall’architetto Renzo Piano, che lo ha caratterizzato con una bolla in vetro e acciaio e una pista di atterraggio per gli elicotteri costruiti sul tetto del vecchio stabilimento Fiat.
salone del libro
Nel post le fotografie di alcuni personaggi presenti venerdì pomeriggio al Salone del libro che, a quarant’anni dal colpo di stato di Pinochet e dalla morte diPablo Neruda, ha come Paese ospite d’onore il Cile e la sua cultura.