Matisse e il suo tempo in mostra al Polo Reale di Torino

Matisse e il suo tempo in mostra al Polo Reale di Torino

 

Matisse e il suo tempo Un vecchio proverbio piemontese ci ricorda che  “Se il tempo è bello il giorno di Santa Bibiana, farà bello un mese e una settimana”.

Lo scorso 2 dicembre, festa di Santa Bibiana, c’era il sole: per cui inutile sperare in abbondanti nevicate per il periodo natalizio. Pioggia e neve arriveranno a vacanze di Natale concluse e gli sciatori potranno rifarsi con le settimane bianche o nelle vacanze di Pasqua. Anche lo smog continuerà a farla da padrone: senza essere intaccato dai tardivi provvedimenti delle varie amministrazioni comunali. Palliativi, senza alcuna strategia o serio progetto per combattere l’inquinamento atmosferico.

Per coloro che, causa la mancanza di neve in montagna, sono rimasti in città e per coloro che hanno scelto Torino per trascorrere le feste di fine anno, ci sono moltissime opportunità di dedicare il tempo alle arti e alla bellezza.

La pittura innanzitutto. Con due importanti e bellissime mostre in città dedicate a artisti francesi.

La Galleria d’arte moderna  ospita una mostra dedicata a Monet: inaugurata a inizio ottobre e aperta sino al 31 gennaio 2016 , è la mostra più visitata in Italia e, per evitare le inevitabili lunghe code (anche se, dopo quelle registrate per alcuni padiglioni di Expo 2015, le code sembrano stranamente avere assunto un connotato positivo…), è consigliabile la prenotazione ( www.mostramonet.it ).

Inaugurata lo scorso 12 dicembre e aperta sino al 15 maggio 2016, nelle sale di palazzo Chiablese è ospitata la mostra “Matisse e il suo tempo”.

le opere di Henri Matisse in mostra a Torino Il ricco catalogo della mostra di Matisse

Con una cinquantina di opere di Matisse e altrettante di artisti a lui coevi quali Picasso, Renoir, Bonnard, Modigliani, Miró, Derain, Braque, Marquet, Léger – tutte provenienti dal Centre Pompidou di Parigi- la mostra consente di guardare le opere di Matisse attraverso il contesto delle sue amicizie e degli scambi artistici con altri pittori. Così, per mezzo di confronti visivi con opere di artisti suoi contemporanei, sarà possibile cogliere non solo le sottili influenze reciproche o le fonti comuni di ispirazione, ma anche una sorta di “spirito del tempo”, che unisce Matisse e gli altri artisti.

Una mostra eccezionale, resa possibile dal grande lavoro svolto dalla curatrice Cécile Debray, responsabile delle collezioni Matisse, “l’ansioso, il follemente ansioso” Matisse, presso il Musée National d’art moderne Centre Pompidou.

Cècile Debray, conservatore del Centre Pompidou Paris

La mostra ospitata al Polo Reale si sviluppa in dieci sezioni ed è organizzata, oltre che dal citato Centre Pompidou, da 24 Ore Cultura e Arthemisia Group che, nei mesi scorsi, avevano portato a Torino una importante mostra su Tamara De Lempicka.

Due mostre che, da sole, possono riempire questi giorni di vacanza.

In attesa di un riscontro della veridicità del citato proverbio e di un altro che dice che “Natàl n’tl puvràs, Pasqua n’tl pautàs” (Natale con la polvere, Pasqua nel fango) ovvero Natale col bel tempo porterà Pasqua con la pioggia, godiamoci queste bellissime mostre.

Mostra di Matisse a palazzo Chiablese

Le informazioni su orari e prezzi della mostra sono disponibili sul sito

www.mostramatisse.it

La galleria delle immagini della mostra dedicata a Matisse è disponibile sulla pagina di OkFoto.it

Matisse e il suo tempo in mostra al Polo reale

OkFoto.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.